Torna alla prima pagina
Interviste

Nuovo decreto: verso un maggio “giallo”?

Durante l’ultimo Consiglio dei ministri sono state decise le misure che accompagneranno il paese nelle prime settimane di maggio: ristorazione e coprifuoco al momento restano invariati.

Gabriele Cortale
Politica Interna · 22 aprile 2021 · 2 min di lettura

Da più di un mese, con l’arrivo delle “stagioni calde” che fanno ben sperare in riferimento al contenimento del virus e con i progressi fatti -non senza polemiche- dalla campagna vaccinale si spera in un ritorno del colore giallo tra le regioni italiane. Dopo l’esperimento della zona bianca in Sardegna e dopo la divisione tra rosso e arancione che ha caratterizzato il mese di aprile, dalla prossima settimana torneranno le regioni con il livello di restrizioni minimo, più della metà.

Uno dei maggiori fraintendimenti ha riguardato nelle scorse ore la conferma del coprifuoco alle 22, misura che accomuna le tre zone gialla, arancione e rossa, al momento prospettata fino al 31 luglio. In realtà, già a metà maggio l’esecutivo effettuerà nuove valutazioni in base ai dati disponibili per ipotizzare una sua eliminazione prima della data prospettata. Sempre intorno al 15 del mese di maggio, fra circa tre settimane, l’allentamento potrebbe riguardare anche le altre misure previste nel DPCM, non differenti da quanto già visto e applicato nei mesi precedenti.

Dove scatta la zona gialla già da lunedì sarà possibile pranzare e cenare nei ristoranti forniti di tavoli all’aperto, mentre al chiuso sarà possibile soltanto pranzare a partire da giugno. Musei, cinema, teatri e spettacoli dal vivo torneranno ad accogliere visitatori e ad andare in scena, con l’applicazione di protocolli creati ad hoc, come auspicato da alcune regioni nelle scorse settimane. Differentemente dallo sport all’aperto, per il quale sono concessi anche gli spettatori fino ad un massimo di mille, le palestre dovranno aspettare giugno anche nella stessa zona gialla per riprendere le attività.

Altre manifestazioni come convegni e fiere dovranno attendere rispettivamente luglio e la metà di giugno per riprendere a svolgersi. Le novità più rilevanti sul mondo della scuola riguardano le lezioni sempre in presenza fino alla terza media in zona rossa, con le scuole superiori ad almeno la metà delle attività svolte in aula. Questa ultima percentuale in zona gialla e arancione sale al 70% con la possibilità di raggiungere la totalità delle lezioni in presenza. Un’ultima novità riguarda il certificato che permette gli spostamenti tra regioni e che potrebbe servire anche per accedere ad eventi sportivi o culturali. Non si tratta di un semplice “pass vaccinale”: può essere rilasciato, oltre che dopo la vaccinazione, anche per attestare un tampone negativo o la guarigione dopo aver contratto il virus.

Dal prossimo lunedì resteranno in zona arancione Calabria, Sicilia, Basilicata, Campania, Toscana mentre rimangono in “rosso” Puglia, Sardegna e Valle d’Aosta, con il resto delle regioni che approdano, appunto, in zona gialla. Scontenta la Lega, che nelle parole del leader Matteo Salvini non appoggia un decreto che “continua a imporre chiusure e limitazioni”. Per la Ministra Gelmini (FI) il decreto è perfettibile eliminando alcune “incongruenze” ma è un provvedimento soddisfacente.

Unisciti alla nostra newsletter

Ricevi in anteprima aggiornamenti ed analisi esclusive dallo staff di PoliticaLab.

Altri articoli che potrebbero interessarti:

Beppe grillo in difesa del figlio: il video che fa scalpore

Dura reazione del grillino online in merito all’accusa di presunto stupro da parte del figlio

Politica Interna
21 aprile 2021 · 2 min di lettura

La fame è ai margini del primo mondo

Il secondo obiettivo dell'Agenda 2030

Politica Interna
21 aprile 2021 · 2 min di lettura
PoliticaLab utilizza cookies 🍪. Per saperne di più, consulta la  Privacy Policy.
© 2021 PoliticaLab. Chi Siamo. Privacy Policy. Contatti: email ti.balacitilop@ofni, telefono 3438969570.
Collegamento a $https://instagram.com/politicalab_itCollegamento a $https://twitter.com/PoliticaLab_itCollegamento a $https://www.linkedin.com/company/politicalab/