Torna alla prima pagina
Interviste

Il piano Biden per gli Stati Uniti

Ecco alcune delle importanti riforme che saranno introdotte

Marco Polastri
Economia · 30 aprile 2021 · 1 min di lettura

Negli stati Uniti del 21esimo secolo bersagliati non solo dal Covid-19 ma anche dalla più grande crisi occupazionale degli ultimi 30 anni, c’è bisogno di un grande piano di rilancio economico e sociale. Già l’amministrazione Trump negli ultimi mesi del suo mandato aveva cercato di dare un impulso economico con un mastodontico piano da 700 miliardi di dollari.

Biden, dal canto suo, ha dichiarato che immetterà nell’economia americana 1.800 miliardi di dollari: una sorta di nuovo piano Marshall dedicato agli Stati Uniti. Il piano sarà diviso in due parti: il primo riguardante le misure di contrasto al COVID, il secondo invece è stato ideato per compiere investimenti strutturali negli Stati Uniti come gli incentivi a macchine elettriche e i giovani americani. Le famiglie riceveranno un assegno di 3000 dollari a figlio, oltre che una copertura medica che spesso manca ai figli piccoli soprattutto nelle famiglie meno abbienti, di 17 mila dollari a figlio. L’amministrazione vuole anche aggiungere tre anni di scuola dell’infanzia gratuitamente per i cittadini meno abbienti, più altri due anni dopo le superiori sempre finanziati dal governo.

Il programma scuola sarà disponibile per tutte le famiglie; saranno stanziati oltre 200 miliardi di dollari in 10 anni. Si prevede di assumere professori con uno stipendio minimo 15 dollari all’ora in modo a insegnare a leggere e scrivere ai giovani americani ed allo stesso tempo permettere ai genitori di poter lavorare senza lasciare i figli a casa incustoditi.

Il programma dopo le scuole superiori avrà un costo di 109 miliardi: sarà disponibile a tutti gli americani ed anche ai cosiddetti “dreamers” cioè i ragazzi con genitori immigrati che si sono trasferiti negli stati uniti da piccoli. Il piano prevede la partecipazione di quasi metà degli stati e oltre 5,5 milioni di studenti e garantirà una sorta di laurea a chi solitamente non è in grado di accedere ai college molto costosi.

Il costo di queste spese sara’ logicamente elevato: la copertura finanziaria sara’ offerta dall’aumento delle imposte e da un ulteriore aumento di imposte anche per i magnati di Wall Street gia’ peraltro pronti a spostare molti dei loro fondi d’investimento da New York alla florida dove e’ presente una tassazione più leggera.

Unisciti alla nostra newsletter

Ricevi in anteprima aggiornamenti ed analisi esclusive dallo staff di PoliticaLab.

Altri articoli che potrebbero interessarti:

Draghi ha presentato alla Camera il PNRR: la settimana in Parlamento

Novità sul ddl Zan. Meloni sempre più isolata? Nasce il “centrodestra di governo”

Monitoraggio Parlamentare
30 aprile 2021 · 3 min di lettura

La frase del Sottosegretario che divide la maggioranza

Il leghista Durigon, sottosegretario del MEF, è al centro delle polemiche dopo un’inchiesta di FanPage. I partiti di centrosinistra della maggioranza di governo ne chiedono la rimozione.

Politica Interna
30 aprile 2021 · 2 min di lettura
PoliticaLab utilizza cookies 🍪. Per saperne di più, consulta la  Privacy Policy.
© 2021 PoliticaLab. Chi Siamo. Privacy Policy. Contatti: email ti.balacitilop@ofni, telefono 3438969570.
Collegamento a $https://instagram.com/politicalab_itCollegamento a $https://twitter.com/PoliticaLab_itCollegamento a $https://www.linkedin.com/company/politicalab/