Torna alla prima pagina
Interviste

Verso un nuovo Budget Europeo

Gli Stati Membri sono sempre più vicini all’approvazione definitiva del nuovo Bilancio Europeo, una potenza di fuoco da 1800 miliardi di euro.

Adriano d’Onofrio
Economia · 15 dicembre 2020 · 2 min di lettura

Ora che lo stallo creato dal veto di Ungheria e Polonia sull’approvazione del nuovo budget Europeo per la programmazione 2021-2027 è stato superato, la strada sembra in discesa. Diventa quindi interessante capire come sarà composto, aldilà di eventuali relative, seppur importanti, modifiche nell’allocazione dei fondi. Il bilancio comune per il prossimo periodo si rivelerà di fondamentale importanza non solo per gli ambiziosi obiettivi che ogni programma mira a raggiungere, ma soprattutto perché individuato come principale risposta dell’Unione alla recessione economica causata dall’impatto del Virus sui 27 Membri UE. Primo elemento di novità è l’allocazione di ulteriori 800 miliardi all’interno del Next Generation Fund, di cui 312 miliardi a fondo perduto e 360 miliardi in prestito, direttamente mirati a facilitare la ripresa economica. Saranno questi a comporre il famoso “Recovery fund” che la Commissione finanzierà vendendo titoli comuni sui mercati finanziari. Questi 800 miliardi si aggiungeranno alla già sostanziosa cifra di 1100 miliardi di euro del Piano Finanziario Pluriennale che già componevano il budget europeo pre-crisi.

Ripresa dalla Crisi Buona parte delle risorse (692 miliardi) del Next Generation EU saranno allocate nel Recovery and Resilience Facility, accanto ai fondi di Coesione (330 miliardi) destinati a favorire la convergenza tra le regioni europee più in difficoltà con quelle più prospere.

Agricoltura e Ambiente La Politica Agricola Comune beneficerà, ad oggi, di 336 miliardi di Euro, di cui una minima parte fornita dal Recovery Fund sotto forma di prestiti a fondo perduto. Questa è sicuramente una delle voci più importanti del Bilancio Europeo di cui beneficiano soprattutto Francia, Germania, Italia e Spagna. Il bilancio europeo è stato ancor prima della crisi lanciato come strumento cruciale per la transizione ecologica, e la nuova programmazione prevede che il 30% del budget sia destinato al raggiungimento degli obiettivi climatici europei. E’ previsto anche uno specifico programma per facilitare la conversione delle regioni più inquinanti in zone industriali più sostenibili. Il programma è stato tuttavia fortemente decurtato dall’iniziale proposta della Commissione, passando da 40 miliardi a 17,5.

Salute e Ricerca La Salute in tempi di pandemia rappresenta un tema sotto lente d’ingrandimento, ma il programma EU4 Health sarà finanziato con soli 1,7 miliardi, mentre il RescEU, creato per provvedere equipaggiamento medico e altre forme di supporto emergenziale, riceverà 3 miliardi. Si continuerà invece a premere forte su Innovazione e Ricerca, con il programma Horizon 2020 a coprire 80,0 miliardi. Un netto boost all’Europa digitale viene garantito da 8 miliardi nel nuovo budget.

Cooperazione Internazionale e Border Management Sebbene di immigrazione si parli a corrente alternata, circa 22 miliardi saranno destinate al controllo delle frontiere e politiche migratorie. Il budget Europeo interverrà inoltre con più di 70 miliardi in ambito cooperazione internazionale. Il nuovo bilancio europeo sembra finalmente in dirittura d’arrivo, ma non finisce qui. Le sfide rilevanti riguarderanno l’implementazione dei fondi europei e il finanziamento del bilancio, ovvero le risorse proprie europee (e le relative discussioni su Plastic, Digital e Carbon Tax). Ma questa, è un’altra storia.

grafico bilancio ue

Unisciti alla nostra newsletter

Ricevi in anteprima aggiornamenti ed analisi esclusive dallo staff di PoliticaLab.

Altri articoli che potrebbero interessarti:

Gli ostacoli fra Biden e un nuovo accordo sul nucleare iraniano

L’Iran negli ultimi due anni è tornato ad accumulare ed arricchire uranio, superando di dodici volte il quantitativo permesso da quanto accordato nel 2015. Come si comporterà l’amministrazione Biden?

Esteri
15 dicembre 2020 · 8 min di lettura

Le esecuzioni federali negli USA

La prima condanna a morte eseguita durante una transizione presidenziale rischia di non essere l'unica: Trump annuncia altre 4 esecuzioni.

Esteri
15 dicembre 2020 · 2 min di lettura
PoliticaLab utilizza cookies 🍪. Per saperne di più, consulta la  Privacy Policy.
© 2021 PoliticaLab. Chi Siamo. Privacy Policy. Contatti: email ti.balacitilop@ofni, telefono 3438969570.
Collegamento a $https://instagram.com/politicalab_itCollegamento a $https://twitter.com/PoliticaLab_itCollegamento a $https://www.linkedin.com/company/politicalab/